Nucleo di supporto ANBSC

Dal PNRR, risorse per la gestione dei beni confiscati alle mafie

Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto-legge ‘Ulteriori misure urgenti per l’attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza’, che contiene una serie di norme finalizzate al rispetto degli obiettivi contenuti nel PNRR con scadenza ravvicinata tra cui lo stanziamento di risorse per la gestione dei beni confiscati alla criminalità organizzata.

Data:
26 Aprile 2022

Dal PNRR, risorse per la gestione dei beni confiscati alle mafie

Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto-legge ‘Ulteriori misure urgenti per l’attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza’, che contiene una serie di norme finalizzate al rispetto degli obiettivi contenuti nel PNRR con scadenza ravvicinata tra cui lo stanziamento di risorse per la gestione dei beni confiscati alla criminalità organizzata.

Dal PNRR, in arrivo una serie di risorse destinate alla gestione dei beni confiscate alle mafie. È quanto contenuto nel decreto legge “Ulteriori misure urgenti per l’attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza” che sancisce l’Istituzione del Fondo per finanziare le spese di gestione dei beni confiscati alle mafie. Lo strumento potrà contare su una dotazione iniziale pari a 2 milioni di euro per l’anno 2022.

Fonte: Ministro per il Sud e la Coesione Territoriale

Ultimo aggiornamento

29 Aprile 2022, 15:04