Nucleo di supporto ANBSC

Sequestro, confisca, gestione e riutilizzo dei beni al centro del progetto contro la criminalità organizzata promosso da OSCE

L’OSCE  – Organizzazione internazionale per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa – promuove il progetto “Strengthening the fight against transnational organized crime in South-Eastern Europe through improved regional co-operation in asset seizure, confiscation, management and re-use” volto a rafforzare la cooperazione regionale sul riutilizzo sociale dei beni confiscati alla criminalità organizzata.

Data:
16 Giugno 2021

Sequestro, confisca, gestione e riutilizzo dei beni al centro del progetto contro la criminalità organizzata promosso da OSCE

L’OSCE  – Organizzazione internazionale per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa – promuove il progetto “Strengthening the fight against transnational organized crime in South-Eastern Europe through improved regional co-operation in asset seizure, confiscation, management and re-use” volto a rafforzare la cooperazione regionale sul riutilizzo sociale dei beni confiscati alla criminalità organizzata.

Rafforzare la lotta contro la criminalità organizzata transnazionale nel sud-est dell’Europa attraverso una migliore cooperazione regionale nel sequestro, confisca, gestione e riutilizzo dei beni.

Questo l’obiettivo di un progetto sulla promozione del riutilizzo dei beni confiscati organizzato da OSCE con il coinvolgimento di diversi partners internazionali (tra cui Libera), focalizzato sui cinque paesi dell’area balcanica Albania, Bosnia-Erzegovina, Repubblica di Nord Macedonia, Montenegro e Serbia.

In particolare, il progetto mira a incentivare e migliorare le pratiche di sequestro, confisca e gestione dei beni confiscati attraverso maggiore cooperazione regionale e lo scambio di buone pratiche. Il progetto adotta un approccio integrale, fornendo supporto all’intero ciclo del recupero dei beni criminali, dividendo l’attività in tre aree di intervento: (1) indagini, sequestro e confisca dei beni; (2) gestione dei beni; (3) riutilizzo dei beni.

Obiettivi e attività: 

Il primo obiettivo del progetto è quello di aumentare l’uso e l’efficacia del sequestro e della confisca dei beni, anche attraverso una maggiore cooperazione regionale. L’accento sarà posto sul procedimento giudiziario e sulla polizia. Per raggiungere questo obiettivo, sono previste cinque attività:

  • Revisione di casi legali sul sequestro e la confisca dei beni/Formazione per giudici e procuratori
  • Sostegno operativo alla Conferenza permanente degli uffici dei procuratori per il crimine organizzato
  • Certificazioni internazionali e adesione ad associazioni professionali internazionali
  • Sostegno operativo alla cooperazione regionale tra le unità investigative finanziarie (di polizia)

Il secondo obiettivo del progetto è quello di aumentare l’efficienza e il rapporto costo-efficacia della gestione delle risorse, anche attraverso una migliore cooperazione regionale quando le risorse sono situate all’estero. L’attenzione si concentra sulle agenzie di gestione delle risorse e in particolare sul supporto operativo alla neonata Balkan Asset Management Interagency Network (BAMIN). Il progetto fornisce:

  • Sostegno strutturale alla Balkan Asset Management Interagency Network (BAMIN)
  • Mentoring su questioni selezionate di gestione delle risorse; formazioni ad hoc

Il terzo obiettivo del progetto è quello di promuovere il riutilizzo sociale dei beni confiscati nella regione e aumentare l’impegno pubblico nella prevenzione e nella lotta contro il crimine organizzato. L’attenzione di questa componente è rivolta alla società civile e ai responsabili politici. Il progetto si concentra sul cambiamento delle politiche, promuovendo l’importanza del riutilizzo dei beni per scopi sociali tra i legislatori e la società civile, costruendo la consapevolezza sul riutilizzo sociale, e promuovendo un discorso pubblico sul ruolo della società civile nella lotta contro il crimine organizzato. Alcune attività previste all’interno di questa componente sono:

  • Workshop regionali sul riutilizzo dei beni confiscati
  • Sostegno alle campagne di sensibilizzazione sul riutilizzo sociale dei beni confiscati
  • Linee guida per il riutilizzo sociale dei beni confiscati

Per maggiori informazioni

Fonte: OSCE

Ultimo aggiornamento

16 Giugno 2021, 10:30

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento