Nucleo di supporto ANBSC

Beni confiscati, a Quarto nasce “Mehari – Casa della legalità”

A Quarto nasce “Mehari-Casa della Legalità e delle associazioni di Quarto”, dedicata al giornalista Giancarlo Siani ucciso 36 anni fa per mano della camorra.

Data:
4 Ottobre 2021

Beni confiscati, a Quarto nasce “Mehari – Casa della legalità”

A Quarto nasce “Mehari-Casa della Legalità e delle associazioni di Quarto”, dedicata al giornalista Giancarlo Siani ucciso 36 anni fa per mano della camorra. 

Porterà il nome del modello dell’auto di Giancarlo Siani – per decisione dell’amministrazione comunale – l’immobile confiscato dopo le indagini del pool antimafia al boss Nicola Imbriani, affiliato del clan Polverino e acquisito da qualche mese al patrimonio del municipio di Quarto, in provincia di Napoli.

Nasce dunque “Mehari-Casa della Legalità e delle associazioni di Quarto”, dedicata al giornalista de Il Mattino ucciso 36 anni fa per mano della camorra. Il 23 settembre, nel giorno dell’anniversario della sue morte, il primo cittadino ha riunito i referenti del mondo della scuola, del lavoro e delle parrocchie del territorio per la dedicazione del nuovo spazio, che sarà assegnato, attraverso un bando, alle associazioni, scuole o cooperative che ne faranno richiesta.

Fonte: Ministero dell’Interno

Ultimo aggiornamento

7 Ottobre 2021, 08:06

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento